I Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore

Oggi gita ai mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, a caccia di freddo e spirito natalizio. Tra i tanti mercatini del Lago Maggiore in programma nei giorni dell’Immacolata, per quest’anno, abbiamo deciso di andare sul sicuro e di fare una puntatina in Val Vigezzo.

 

Partiamo in mattinata dalla Casa Gialla. La giornata è splendida, ci regala un cielo blu appena velato; l’equipaggio della nostra Panda è volenteroso ma assonnato (quello piccolo dei tre ha dormito tutto il tempo…). Per fortuna, la strada per arrivare a Santa Maria Maggiore è piacevole e alimenta il buon umore: dalla Casa Gialla, prendiamo la SS34 in direzione nord. Una volta arrivati a Cannobio, giriamo a sinistra e ci addentriamo nella quiete spoglia e ombrosa della Val Cannobina. La attraversiamo tutta, incontrando incredibilmente poche macchine, che quasi quasi ci fanno sperare che anche a Santa Maria Maggiore non ci sarà troppa ressa… illusi! Ad ogni modo, dopo poco più di un’ora di strada, arriviamo in Val Vigezzo; superiamo Malesco ed eccoci a Santa Maria Maggiore. Lasciamo la macchina in fondo al paese, perché i primi parcheggi sono già tutti occupati. Fa un freddo cane, ma i prati ghiacciati fanno proprio Natale… insomma, nonostante il gelo e la folla, l’atmosfera è allegra e piacevole. In pochi minuti ci buttiamo nella mischia.  

Mercatini di Natale a Santa Maria Maggiore

I mercatini sono molto più grandi e attrezzati di quanto ci aspettassimo: oltre 200 espositori sparpagliati per tutto il paese, organizzati in un percorso segnalato e ben definito. L’offerta è simpatica e abbastanza omogenea: manufatti in legno, ceramica o tessuto, oggettistica natalizia e prodotti enogastronomici. Un certo spazio è lasciato anche alle eccellenze. Oltre agli espositori “normali”, ci sono le Bancarelle di Qualità 2015 (selezionati dalla Giuria di Qualità), e le Eccellenze Artigiane (10 produttori del Verbano-Cusio-Ossola, ospitati in altrettanti chalet di legno valorizzati da nuovi allestimenti).

mercatini di natale santa maria maggiore

Bellissima però è soprattutto l’atmosfera che si respira a Santa Maria Maggiore. Agli angoli delle strade, la gente si riscalda vicino alle caratteristiche stufette ricavate nei tronchi di abete. Tanti e complessivamente ben organizzati i punti ristoro, che offrono prevalentemente panini con salamella, caldarroste, polenta e ottimo vin brulé a prezzi modici. Accanto ai punti di ristoro ci sono poi dei banchetti dove alcune donne della valle preparano ininterrottamente i golosissimi stinchéet (o runditt), a base di farina di frumento, tipici di Malesco, e gli amiasc (di Coimo), con farina di grano saraceno: si tratta di sfoglie sottili (l’impasto è a base di acqua e farina), cotte su una piastra e insaporite con burro d’alpe cotto o fresco. Una delizia.

mercatini di natale santa maria maggiore

Il percorso espositivo è aperto anche domani e dopo (10 e 11 dicembre 2016) dalle 9.30 alle 18.30. A seguire, a partire dalle dalle 20.30, Piazza Risorgimento si rianimerà, dando la possibilità a tutti i visitatori di acquistare le prelibatezze gastronomiche proposte dalle Eccellenze Artigiane della Regione Piemonte. Tanti anche gli eventi collaterali e le proposte degli artigiani locali, che aprono le porte delle loro botteghe ai visitatori, aumentando il senso di magia e partecipazione della manifestazione.

mercatini di natale santa maria maggiore

A completare il quadro c’è poi la bellezza del borgo. Incastonata tra le montagne della Val Vigezzo, alle porte del Parco Nazionale della Valgrande, Santa Maria Maggiore è in effetti una delle principali destinazioni turistiche montane del Piemonte, punto di partenza ideale per tante splendide escursioni alla scoperta della zona. Per tutto l’anno, poi, sono davvero tanti gli eventi culturali, folkloristici ed enogastronomici di rilevanza nazionale ospitati nelle sue caratteristiche stradine, tra le case colorate e quelle coi tetti in pietra, le viuzze colorate, gli scorci oltre i quali si intravedono le cime innevate delle montagne… Insomma, Santa Maria Maggiore merita senz'altro una visita, e i mercatini di Natale sono un'ottima occasione per andarci!

Giulia - Team della Casa Gialla